Tag Archives: Terremoto Spina

Consiglio Comunale 29/12/2015

COMUNICAZIONI DEL SINDACO (SU DECADENZA “VINCOLO PAESAGGISTICO”)

http://original.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_4fcc1d5b-02c2-4e69-878f-e5c7397076af (8:10-12:14)

 

SISMA 15 DICEMBRE 2009 – COMPLETAMENTO RICOSTRUZIONE

http://original.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_4d15aaf7-6d12-4f0a-8c05-c59ce7dea2de&utm_source=lslibrary&utm_medium=ui-thumb (14:30-18:00) – (39:27-44:44)

 

LEGGE  REGIONALE  21  GENNAIO  2015  N.  2  –  REGOLAMENTO  SAGRE  E
FESTE POPOLARI

http://original.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_7f5ab36a-1d9b-434a-84b7-bf332c8b6f47 (01:02:32-01:07:20)

 

ORDINE DEL GIORNO RELATIVO ALLA POSSIBILITA’ DI INCENERITORI
NELLA REGIONE UMBRIA (DECRETO SBLOCCA ITALIA) PROPOSTO DAI
CONSIGLIERI COMUNALI UMBRICO FILIPPO, RANIERI SABATINO,
CAVALLETTI CARLO.

http://original.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_38d97664-ca82-4756-a314-9d6111d46758 (08:30-12:23) – (27:05-34:50)

 

MOZIONE PROPOSTA DAL CONSIGLIERE COMUNALE SANTI FEDERICO
AVENTE AD OGGETTO: “ISTITUZIONE DEL REGISTRO DEI TESTAMENTI
BIOLOGICI”

http://original.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_38d97664-ca82-4756-a314-9d6111d46758 (43:50-49:53)

L’Altra Storia – Comunicato Stampa

index

Prestando fede al resoconto del Consiglio Comunale del 17 Marzo redatto dal Partito Democratico di Marsciano se ne potrebbe trarre la conclusione che fossero presenti in Consiglio solo i gruppi consiliari del PD di MD e del M5s oltre a una ultranominata ma incognita minoranza responsabile o irresponsabile a secondo dei punti all’Ordine del Giorno. Cerchiamo di fare chiarezza per una informazione più completa di cosa sia successo all’ultimo Consiglio Comunale.

In apertura dei Lavori, tutti presenti tranne Andrea Pilati, c’è stata l’approvazione definitiva della variante al Piano Regolatore Generale – Parte Operativa. La stragrande maggioranza delle osservazioni dei cittadini erano palesemente legittime o chiaramente non ricevibili (ecco perché dei 254 voti all’unanimità) mentre 2 di esse avevano una connotazione più complessa e hanno visto il voto contrario delle opposizioni. Nel dispositivo complessivo le opposizioni hanno espresso voto contrario (‘come sempre’ dice la nota del PD) come è più che scontato nel caso in cui si parli di provvedimenti collegati al Piano Regolatore che si è caratterizzato in questi 10 anni di travagli come uno dei provvedimenti più disastrosi varati dalla premiati ditta Chiacchieroni -Todini. Lo stupore del PD sull’argomento si commenta da solo.

Successivamente si è discusso della Mozione sulle Rinnovabili nella quale sono emersi sostanzialmente tre documenti. Il primo, di natura tecnico-politica che conteneva, finalmente, il dispositivo con le distanze degli Impianti a biogas e biomasse non solo dai centri abitati ma anche dalle civili abitazioni, costruito sulla tabella presentata in I commissione dal Capogruppo dell’Altra Marsciano Santi Federico, è stato votato all’unanimità. Gli altri due, che indicavano due diversi percorsi normativi per mettere in atto il primo documento, sono stati votati rispettivamente da una maggioranza e da una minoranza dei Consiglieri mentre hanno ottenuto il voto positivo del Consigliere Santi che li ha ritenuti, nella sua dichiarazione di voto, entrambi meritori e rafforzativi del documento approvato.

Nel successivo punto all’odg era presente la mozione sul Terremoto e lì c’è stato veramente un atteggiamento che abbiamo ritenuto strumentale, ma da parte di entrambe le parti in causa e non solo da parte di un pezzo della minoranza, che si sono divise sull’utilizzo di termini più o meno edulcorati sulla qualità dell’azione Amministrativa posta in essere dal Comune quando la richiesta chiara degli abitanti delle zone terremotate era quella di una operazione di unità almeno nella richiesta dei fondi mancati per rendere equa la ricostruzione in atto. Il Consigliere Santi, come chiunque può andare a rivedersi in steaming (http://www.livestream.com/comunedimarsciano/video?clipId=flv_b1cc2dc3-7d8d-45c2-9827-63b111c1f80d) ha platealmente protestato contro questo atteggiamento degli altri gruppi consiliari e ha costruito, parola per parola, la mediazione votata all’unanimità dopo che il Presidente del Consiglio aveva, in un primo momento, messo in votazione le due mozioni contrapposte.

Nello sviluppo del Consiglio si è votato, sempre all’unanimità su proposta dei Consigliere Santi e Umbrico, un Ordine del Giorno che vincola l’Amministrazione Comunale a riaprire la piscina di Spina in tempo per la stagione estiva.

Infine si è discussa una Interpellanza sul sequestro del deposito temporaneo delle Vinacce al Cerro e se ne è rimandata un’altra sulle petizione contro le Ludopatie del cittadinio Maccioni per cause di forza maggiore.

Inutile dire che entrambe le interpellanze erano state proposte ancora dal consigliere Santi.

Tutto questo per sottolineare due cose:

  1. Contrariamente a quanto potesse sembrare da altre ricostruzioni L’Altra Marsciano era presente in Consiglio Comunale;

  2. Le Opposizioni hanno votato tutte, dal primo all’ultimo ordine del giorno, gli stessi dispositivi e solo su un punto il Consigliere Santi ha votato anche con la maggioranza perché la ritenuta un’occasione in più per inverare una mozione votata all’unanimità;

  3. La gestione di tutte le mediazioni è stata in carico al nostro gruppo consiliare che ha cercato di raccogliere gli spunti e le richieste delle opposizioni cercando non solo di prendere la ragione ma anche di ottenere dei risultati concreti convincendo o costringendo (sono punti di vista) la maggioranza a votare alcuni dispositivi all’unanimità.

L’Altra Marsciano