Tag Archives: Ballottaggio

975

i mille

Sono le persone del comune di Marsciano che ci hanno dato fiducia; con 25 in più Garibaldi ha fatto grandi cose.

E’ quasi impossibile descrivere questa campagna elettorale senza scadere nella più melensa retorica autocelebrativa. Siamo stati bravi, bravissimi. Siamo stati talmente bravi  che, nell’ultima settimana, abbiamo accarezzato addirittura il sogno di ballottare. A conti fatti, dobbiamo essere coscienti di una cosa: senza quel sogno non avremmo raggiunto l’obiettivo di questa importante affermazione perchè il meccanismo del voto utile ci avrebbe schiacciato.

Ringrazio idealmente tutte le persone che hanno condiviso con noi questo percorso con la serenità di chi sa che quello che abbiamo fatto è solo l’inizio di una bella storia.

Non esiste, nei comuni sopra a 15.000 abitanti, un’affermazione di sinistra contro il PD di queste proporzioni nè in Umbria, nè, per quanto abbiamo potuto verificare, altrove. La Piccolotti (membra della presidenza nazionale di SEL, amica intima di Niki l’affabulatore… un pezzo grosso insomma) a Foligno si ferma al 7%.

I Sabatini sono stati altrettanto bravi. Hanno fatto una campagna elettorale in tutto e per tutto diversa dalla nostra. Hanno ben sfruttato qualche evidente contraddizione politico-familiare dentro al PD, si sono mossi nelle case e nel rapporto diretto con i cittadini (con qualche gravosa caduta di stile… ça va sans dire), mentre noi abbiamo preso il voto d’opinione negli incontri territoriali e nelle piazze. Non avevamo nè le caratteristiche nè il tempo materiale per fare più di quello che abbiamo fatto.

Non pensavamo che Sabatino  prendesse più di 2000 voti così come nessuno pensava che ne prendessimo 1000 noi. Fortunatamente ciò è avvenuto perchè le Destre e i 5 Stelle hanno fatto un risultato sotto le aspettative che ci avrebbe consegnato un’elezione diretta di Todini.

A conti fatti è veramente improbabile immaginare che avremmo raggiunto 3091 voti se fossimo andati uniti con i mostruosi mal di pancia simmetrici che questa decisione avrebbe prodotto.

Stasera ci rincontriamo, alla sala Vallerani del Museo del laterizio alle ore 21, per decidere, ancora una volta insieme, quello che vogliamo fare con un’unica granitica certezza : fuoco sul PD!

Daje!

Federico Santi