Ammeto outlet

Nella prossima seduta, il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare la variante generale alla parte operativa del Piano Regolatore. Tra le numerose osservazioni pervenute spicca una richiesta di variante che consentirebbe la costruzione di un nuovo centro commerciale ad Ammeto. In tal caso si andrebbero ad aggiungere circa 2000 mq di superficie commerciale in una zona già ampiamente sfruttata commercialmente. L’osservazione è stata approvata all’unanimità dalla prima commissione. Come Altra Marsciano ci opporremo a questa decisione, come sempre abbiamo fatto quando si è trattato di contrastare il consumo del territorio e modelli di sviluppo basati su grandi agglomerati commerciali. La strategia del cemento si è rivelata fallimentare, ormai è chiaro: l’economia umbra è tra le ultime in Italia. Abbiamo sacrificato il nostro ambiente ed in cambio abbiamo ricevuto disoccupazione e svalutazione degli immobili esistenti. La scelta di insistere su questa via è paradossale in quanto si andrebbe a sovraccaricare un’area commerciale già satura come quella di Ammeto, depotenziando ulteriormente il già fragile centro storico.

Se la decisione della maggioranza non ci stupisce – la consiliatura si è aperta proprio con l’approvazione di un nuovo centro commerciale – quello che auspichiamo è che le forze di minoranza che per anni hanno combattuto l’amministrazione su queste tematiche, caratterizzandosi in questo senso, oggi si ritrovino a contrastare questa operazione. Diventerebbe incomprensibile l’atteggiamento di chi ha sbandierato insistentemente il suo impegno in favore del centro storico se oggi votasse favorevolmente ad un’iniziativa che indebolirà ancora di più le attività che cercano di resistere tra mille difficoltà.

L’argomentazione più utilizzata, quella secondo la quale la zona sarebbe già compromessa, ci sembra una riflessione politicamente ipocrita: prima si compromette una zona del territorio con l’opposizione di gran parte della popolazione e poi, ogni due anni, si aggrava la situazione brandendo la spada del completamento. Altro è il compito che gli elettori ci hanno affidato: amministrare un territorio e programmare il suo sviluppo, urbano ed commerciale. È quello che abbiamo intenzione di fare insieme a tutte quelle forze coscienti che PD e Destra (speriamo di essere smentiti), sempre pronte a battagliare su tematiche di rilievo elettorale, quando si tratta di riallinearsi al partito del mattone, rispondono sempre presente.

Yuri Capoccia – capogruppo Altra Marsciano

2 Comments

Rispondi a sante Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *